Risorse umane

La policy di Biancamano pone particolare attenzione al rispetto della normativa civile e penale a tutela del personale, ritenendo parte integrante del proprio ruolo imprenditoriale, sia la tutela delle condizioni di lavoro, sia la protezione dell’integrità psico-fisica e morale del lavoratore.
Costituiscono valori fondamentali della Società quelli espressi nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e dell’International Labour Organization, quali la valorizzazione delle risorse umane, il rispetto per il personale e l’incentivo alla sua partecipazione alle decisioni della società, nonché quanto previsto dalla normativa applicabile in materia di diritto del lavoro.

Il Gruppo intende rendere sempre più concreti ed effettivi i principi inerenti la responsabilità sociale delle imprese; nelle proprie scelte di politica gestionale esso garantisce il rispetto con l’implementazione di strumenti specifici.

Le Società individuano i requisiti per un comportamento socialmente corretto verso i lavoratori, in particolare per quanto riguarda:

  • il lavoro minorile ed infantile;
  • il lavoro obbligato;
  • condizioni per la salute e la sicurezza;
  • la libertà di associazione;
  • la discriminazione;
  • le pratiche disciplinari;
  • la retribuzione e l’orario di lavoro.

Il Gruppo ha ritenuto corretto conformarsi a questi standard, non solo per testimoniare il modo concreto di rispettare i diritti umani dei lavoratori in ogni tipo di processo ed organizzazione, ma anche per farsene promotore con i propri partner.
L’obiettivo ultimo di questo lavoro è infatti di stimolare un processo a catena di adeguamento agli standard da parte dei partner e dei fornitori, influenzandone il comportamento ed accrescendone la qualità etico sociale.
L’adozione dello standard SA8000, sul quale sono basate le attività operative, porta a privilegiare le imprese che dimostrano, oltre alle competenze tecniche e gestionali, la propria sensibilità alle problematiche sociali, senza generare oneri aggiuntivi al cliente.
Biancamano pone la massima attenzione a coloro i quali prestano la loro attività lavorativa in ambito aziendale, ai quali viene riconosciuto il fondamentale ruolo nello sviluppo e nella garanzia dei servizi, nonché nella creazione di valore.

In particolare Biancamano si impegna a:

  • valorizzare pienamente la capacità del personale;
  • consentire la valutazione di costi e vantaggi attuali e futuri del proprio rapporto con la Società;
  • favorire la loro consapevole partecipazione alle decisioni della Società:
  • sviluppare la capacità e le competenze del personale, affinché le stesse trovino piena espressione.

Al Presidente, all’Amministratore Delegato ed ai Responsabili di funzione del Gruppo, è demandato il compito di valutare l’opportunità di predisporre idonei programmi di aggiornamento e di formazione, atti a valorizzare le professionalità specifiche ed a conservare ed accrescere le competenze acquisite nel corso della collaborazione.
A tal proposito, affinché a tutti i lavoratori siano offerte le medesime opportunità di lavoro, senza discriminazione alcuna, in un contesto ispirato alla meritocrazia, le funzioni competenti devono:

  • adottare criteri di merito e di competenze per qualunque decisione relativa al personale dipendente ed ai collaboratori; 
  • provvedere a selezionare, assumere, formare, retribuire e gestire il personale dipendente ed i collaboratori senza discriminazione alcuna;
  • garantire un ambiente di lavoro nel quale non si sviluppino discriminazioni.

Infine, la Direzione definisce l’organizzazione del lavoro e le attribuzioni degli incarichi in modo che:

  • il personale non sia adibito a mansioni inferiori a quelle svolte in precedenza, a meno di comprovata incompetenza, negligenza o in presenza di eventi nuovi o imprevisti;
  • siano esplicitamente indicati al personale eventi nuovi o imprevisti, da cui dipende la riorganizzazione;
  • siano resi noti i costi ed i benefici per i lavoratori e per l’impresa, previsti dalle decisioni di riorganizzazione.

Biancamano si impegna a tutelare l’integrità morale del personale garantendo il diritto a condizioni di lavoro rispettose della dignità della persona nonché salvaguardando i lavoratori da atti di violazione psicologica.
In tal modo si contrasta qualsiasi atteggiamento discriminatorio o lesivo della persona, come ad esempio l’assoluta non discriminazione in relazione all’età, sesso, sessualità, stato di salute, razza, nazionalità, opinioni politiche, credenze religiose, handicap, etc.

Biancamano si assicura che il Personale adotti tutte le misure di sicurezza richieste dall’evoluzione tecnologica e si adopera affinché venga garantita l’integrità fisica e la personalità morale dei lavoratori. Inoltre, oltre a quanto previsto dalla legge, stabilisce regole e procedure per la salvaguardia della sicurezza e della salubrità dell’ambiente di lavoro, al fine di minimizzare i rischi di incidente.

Il Gruppo conforma le proprie scelte in materia di salute e sicurezza sul lavoro ai seguenti principi:

  • evitare rischi per il personale;
  • valutare i rischi che non possono essere valutati;
  • ridurre i rischi alla fonte;
  • individuare i criteri di scelta delle mansioni, delle attrezzature e dei metodi di lavoro volti ad attenuare il lavoro ripetitivo o monotono ed a ridurne gli effetti sulla salute;
  • analizzare il grado di evoluzione della tecnica in materia;
  • sostituire ciò che è pericoloso con ciò che non lo è o che è meno pericoloso;
  • programmare le attività di prevenzione dei rischi;
  • privilegiare le misure di protezione collettive rispetto alle misure individuali;
  • prevedere adeguati programmi di formazione.

Il personale, nell’ambito delle proprie mansioni, partecipa al processo di prevenzione dei rischi, di salvaguardia dell’ambiente e di tutela della salute e sicurezza nei confronti di se stesso e dei terzi.

In ottemperanza al principio di responsabilità verso la “collettività”, il management realizza azioni finalizzate a migliorare l’ambiente fisico e sociale in cui svolge la propria attività, favorendo e promuovendo:

  • il rispetto dei principi etici, giuridici e di responsabilità sociale che determinano il benessere e la salute della collettività e ponendo questi come riferimento del proprio comportamento aziendale;
  • la consapevolezza dell’importanza e dell’impatto che tali comportamenti aziendali hanno sulla sfera sociale ed ambientale;
  • l’impegno al rispetto di tali comportamenti intesi come componente fondamentale della crescita aziendale;
  • l’integrazione di problematiche sociali ed ambientali nella propria strategia aziendale, nell’operatività e nei rapporti con i propri interlocutori.

Tali obiettivi sono raggiunti attraverso azioni di diversa portata:

  • assicurare la priorità delle tematiche inerenti la sicurezza e l’igiene del lavoro e dell’ambiente in ogni fase di esercizio delle proprie attività;
  • operare e far operare nel rispetto delle leggi e delle norme vigenti in tema di sicurezza e rispetto ambientale ed in tema di diritti dei lavoratori ricorrendo, in caso di carenze legislative in merito, a specifiche e standard basati sulle conoscenze scientifiche e sulle prassi operative internazionalmente riconosciute;
  • individuare e valutare i fattori di rischio, ed applicare le necessarie misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, nonché a fornire ai lavoratori le necessarie informazioni ed idonei dispositivi di protezione individuale;
  • individuare percorsi di ricerca e formazione tecnica, teorica e pratica, del proprio personale finalizzati al costante accrescimento delle competenze;
  • stabilire procedure per la raccolta e la risoluzione delle segnalazioni in merito a problematiche di responsabilità sociale;
  • stimolare, controllare e verificare l’impegno del continuo rispetto e miglioramento dei principi stabiliti, incentivando tutti gli attori del processo produttivo ad individuare le parti più critiche ed a valutare ed intraprendere regolarmente percorsi migliorativi nella propria attività gestionale operativa.

Tali politiche aziendali sono attuabili solamente se le risorse umane (interne ed esterne) recepiscono e condividono i principi indicati; a tal proposito:

  • si assume il compito di motivare, coinvolgere ed organizzare tutto l’organico dando adeguato impulso alla formazione di tutti i livelli affinché ognuno possa esprimere la massima potenzialità e possa assumere un ruolo attivo e gratificante, con l’obiettivo del continuo miglioramento della qualità dei servizi aziendali e conseguentemente dell’immagine del Gruppo sul mercato;
  • si impegna a verificare costantemente l’eticità del ciclo produttivo proprio e dei propri fornitori, con particolare riferimento alla salvaguardia della sicurezza, dell’ambiente di lavoro e del rispetto dei fondamentali diritti umani.

La politica di responsabilità sociale del Gruppo tiene conto delle esigenze relative alle diverse categorie di risorse umane nell’assolvimento delle numerose attività. Per questo motivo Biancamano si impegna a prestare la necessaria attenzione alla disposizione e gestione di ambienti e luoghi di lavoro adeguati sotto il profilo della sicurezza e della salute dei dipendenti, mediante l’elaborazione di apposite procedure aziendali.
Secondo tale logica, il management comunica l’insieme dei valori che ispirano il sistema di gestione societario e le conseguenti responsabilità assunte verso l’interno e verso l’esterno. La loro osservanza da parte del personale operativo e direttivo è di importanza fondamentale per il funzionamento, l’affidabilità e la correttezza dell’azienda.

 

Biancamano Spa

P.IVA IT01360220081

REA: 1821458

Site Information

Credits

Sitemap

Seguici