Lettera agli stakeholders

La recente evoluzione del ruolo svolto dalle aziende all’interno della collettività ha comportato il riconoscimento di una dimensione sociale della loro attività che si affianca e si integra con i più classici profili economici, finanziari e competitivi della gestione.

I modelli di rendicontazione degli effetti sociali dell’attività aziendale, in questi ultimi anni, sono stati oggetto di un’ampia riflessione, che ha consentito di individuare nuovi schemi di rappresentazione dei risultati raggiunti e di affinare la capacità segnaletica di quelli esistenti.
La collettività, infatti, esprime in modo sempre più intenso bisogni e attese che incidono sulla crescita del sistema aziendale, sulla concezione stessa di sviluppo e sulla sua sostenibilità; crescita e sviluppo che tuttavia devono essere compatibili con i bisogni e le attese espresse dalla collettività stessa.

Per quel che riguarda in particolare il Gruppo Biancamano, occorre notare come gli effetti prodotti dal servizio di igiene ambientale svolto a favore della collettività - ed in particolare su quei territori in cui operiamo a favore dei cittadini e dei loro comuni – hanno determinato un’evoluzione della Corporate Social Responsibility (CSR o responsabilità sociale dell’impresa) come non è mai stata percepita prima d’ora.

Non possiamo non renderci conto, infatti, di come il nostro lavoro quotidiano presenti effetti positivi non solo su tutta la nostra filiera aziendale, ma anche su tutto il nostro “sistema Paese”, e ciò non solo con riguardo ai profili ambientali più immediatamente percepibili.

I risultati della nostra attività non devono e non possono essere più valutati solo in misura del loro impatto sulla “corporate”, sull’azienda e sui suoi stakeholders, ma anche su tutto il Paese.
Stiamo di fatto passando da una CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY, ad una COUNTRY SOCIAL RESPONABILITY. La “C” di CSR sta infatti assumendo, grazie agli effetti del nostro operato quotidiano, un valore di gran lunga più ampio, soprattutto con riguardo al momento storico di riferimento caratterizzato dalla quanto mai grave crisi dei mercati finanziari e di tutto il sistema economico in generale.

In questo contesto e su queste premesse nasce l’elaborazione di un documento di rendicontazione degli effetti sociali del Gruppo Biancamano, in una logica di rappresentazione delle attività e dei risultati nell’arco degli ultimi anni, dalla nostra quotazione in Borsa sino ad oggi, dunque con particolare riferimento al relativo mandato della gestione durato fino al 2011 e poi rinnovato.

Il risultato è il nostro primo Bilancio Sociale di Mandato 2007-2012, un documento da affiancare a quelli già esistenti, in grado di fornire, ai diversi soggetti interessati, informazioni sugli effetti sociali che derivano dalle nostre scelte aziendali, nell’arco temporale considerato, al fine di rendere noti e misurare i principali aspetti che ne hanno caratterizzato la gestione.
Si tratta di un documento autonomo, in grado di fornire informazioni qualitative e quantitative sugli effetti dell’attività aziendale, nonché di un documento consuntivo nel quale sono indicate le linee programmatiche per il futuro e sono contestualmente effettuati confronti temporali sui risultati raggiunti nell’arco dell’intero mandato.
Il bilancio sociale è un documento pubblico, rivolto agli interlocutori sociali che, direttamente o indirettamente, Cari Stakeholders sono coinvolti nell’esercizio dell’attività: da un lato chi impiega risorse in azienda sotto forma di mezzi patrimoniali, prestazioni di lavoro, forniture di merci e servizi, etc., dall’altro coloro che traggono beneficio dai risultati dell’attività aziendale, come ad esempio i cittadini.

Attraverso la sua redazione, intendiamo conseguire i seguenti obiettivi:

  • fornire a tutti gli stakeholders un quadro complessivo delle performance dell’azienda, aprendo un processo interattivo di comunicazione sociale;
  • fornire informazioni utili sulla qualità dell’attività aziendale per ampliare e migliorare - anche sotto il profilo etico-sociale - le conoscenze e le possibilità di valutazione e di scelta degli stakeholders.

In particolare ciò significa:

  • dare conto dell’identità e del sistema di valori di riferimento assunti dall’azienda nonchè della loro declinazione nelle scelte imprenditoriali, nei comportamenti gestionali, nei loro risultati ed effetti;
  • esporre gli obiettivi di miglioramento che l’azienda si impegna a perseguire;
  • fornire indicazioni sulle interazioni fra l’azienda e l’ambiente nel quale essa opera;
  • rappresentare il valore aggiunto e la sua ripartizione.

La struttura di tale bilancio è articolata in un totale di sette capitoli, che mettono in luce i diversi aspetti rilevanti del Gruppo e della sua gestione, risultando leggibile a tutte le categorie interessate.

Sono in particolare previste tre principali chiavi di lettura:
- L’identità aziendale, attraverso l’esplicitazione dell’assetto istituzionale, della missione, dei valori etici di riferimento e del disegno strategico;
- La relazione sociale, che espone sinteticamente i risultati ottenuti in relazione agli impegni e ai programmi e agli effetti sui singoli stakeholders;
- La produzione e distribuzione del “valore aggiunto”, che rappresenta il principale tramite di relazione con il bilancio di esercizio e che rende evidente l’effetto economico (o economicamente esprimibile) che l’attività d’azienda ha prodotto sulle principali categorie di stakeholders.

La condivisione dei nostri valori, dei principi fondanti ed ispiratori, delle buone prassi aziendali e delle nostre iniziative, che ci guidano quotidianamente verso un percorso di crescita, ha assunto un ruolo chiave per il nostro Gruppo e per tutti i nostri interlocutori.

Per questo abbiamo voluto cristallizzarne l’analisi in questo straordinario documento che presentiamo a Voi oggi, per la prima volta nella storia del nostro Gruppo societario.

Vice Presidente
Pier Paolo Pizzimbone

Vice Presidente Pier Paolo Pizzimbone

Biancamano Spa

P.IVA IT01360220081

REA: 1821458

Site Information

Credits

Sitemap

Seguici